Momenti di serietà

Prendo un’iniziativa del tutto mia, in ritardo e fuori dal target del blog, per di più la prendo senza prima consultare l’Alchimista che è a letto con la febbre, poveretto anche lui.
Però io la prendo lo stesso, lui avrà poi tutto il diritto di sollevare obiezioni… anche se penso non lo farà.
Come quasi tutti sanno, in questi giorni si è tenuto il Flash Mob One Bilion Rising, che ha visto tantissime donne e anche alcuni uomini scendere in piazza e danzare per dire basta alla violenza sulle donne.
Un’iniziativa bella? Utile? Inutile? Stupida?
Non lo so e non intendo discuterne, dico solo ce a me è piaciuta tantissimo e, se anzichè vivere in uno sputo di pesino disperso nella pianura io vivessi in città, sarei di certo andata anch’io in piazza a ballare, nonostante io abbia una grazia paragonabile a quella mostrata dalla Littizzetto sul palco dell’Ariston.
Detto questo, io voglio condividere e lasciare qui, per chiunque lo vedrà, il testo della canzone su cui i partecipanti all’iniziativa hanno ballato.

I rise my arms to the sky
On my knees I pray
I’m not afraid anymore
I will walk through that door
Walk, dance, rise
Walk, dance, rise

I can see a world where we all live
Safe and free from all oppression
No more rape or incest, or abuse
Women are not a possession

You’ve never owned me,
don’t even know me
I’m not invisible,
I’m simply wonderful
I feel my heart
for the first time racing
I feel alive,
I feel so amazing

I dance cause I love
Dance cause I dream
Dance cause I’ve had enough
Dance to stop the screams
Dance to break the rules
Dance to stop the pain
Dance to turn it upside down
Its time to break the chain, oh yeah
Break the Chain
Dance, rise
Dance, rise

In the middle of this madness, we will stand
I know there is a better world
Take your sisters and your brothers by the hand
Reach out to every woman and girl

This is my body, my body’s holy
No more excuses, no more abuses
We are mothers, we are teachers,
We are beautiful, beautiful creatures

I dance cause I love
Dance cause I dream
Dance cause I’ve had enough
Dance to stop the screams
Dance to break the rules
Dance to stop the pain
Dance to turn it upside down
It’s time to break the chain, oh yeah
Break the Chain, oh yeah
Break the Chain

Dance, rise
Dance, rise

Sister won’t you help me, sister won’t you rise? (x4)

Dance, rise
Dance, rise

Sister won’t you help me, sister won’t you rise? (x4)

This is my body, my body’s holy
No more excuses, no more abuses
We are mothers, we are teachers,
We are beautiful, beautiful creatures

I dance cause I love
Dance cause I dream
Dance cause I’ve had enough
Dance to stop the screams
Dance to break the rules
Dance to stop the pain
Dance to turn it upside down
Its time to break the chain, oh yeah
Break the Chain, oh yeah
Break the Chain.

Questo è quanto, lascio a voi i commenti.
Non me ne voglia l’Alchimista per questo slancio di indipendenza, ma omrai lo sanno tutti che sono filo-femminista.

P.S.
Ricordatevi questo giorno, perché Ginger così seria non la vedrete più. u_u

Mina – The Ginger

Annunci

2 thoughts on “Momenti di serietà

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...