Cose che fanno incazzare – Giochi di Ruolo

Parte I – I personaggi.

1) Personaggi invincibili…
2) … e bellissimi…
3) … e intelligentissimi…
4) … Sì, insomma, Le Mary Sue e i Power player;
5) Personaggi presi da libri, film, ecc… totalmente stravolti a piacere del player…
6) … così poi io trovo in giro cose come un Jack Sparrow gay (non è omofobia, è che proprio non ha senso, dai!)…
7)… o un Peter Parker omofobo che bestemmia…
8)… o delle Hermione che più troie di così ne ho viste poche…
9)… o dei Dottori francamente pervertiti con a seguito delle Rose Tyler che sembravano porno star…
10)… o  degli Sherlock Holmes talmente idioti che anche Winnie The Pooh è più furbo…
11)… e con tutto ciò hanno anche il coraggio di dire che è il LORO personaggio e fanno quello che vogliono. Minchia, sì, il profilo è tuo, ma se usi un personaggio esistente e non inventato da te almeno abbi la decenza di attenerti a quello vero!
12) L’incredibile proliferazione degli Elfi in tutti i GdR Fantasy.
13) Con conseguente assenza di qualunque altra razza.
14) Personaggi che cambiano personalità da un giorno all’altro…
15) … O peggio ancora da un commento all’altro.
16) Personaggi che, invece,  cambiano biografia: del tipo che ieri quando ti sei disconnesso erano Vampiri, oggi accedi e scopri che nel frattempo sono diventati Lupi Mannari.
17) Personaggi in teoria cupi e scostanti che in realtà sono estroversi e spiritosi;
18) Personaggi di ragazzine dolci e innocenti che farebbero vergognare Anastasia Steele;

Parte II – Le role

1) I commenti sgrammaticati.
2) Le abbreviazioni in role;
3) I verbi, maledizione, i verbi!!
4) Sì, anche i congiuntivi sono verbi!
5) E, sì, anche la consecutio temporum è da imparare!
6) Commenti lunghi una facciata intera e pieni di descrizioni lunghissime, sproloqui su cosa il pg ha mangiato a cena e cose simili in cui l’unico contributo rilevante alla trama della role è un “e si avvicinò” alla fine.
7) Ma anche commenti come “ciao! *le sorrise* “;
8) Monologhi epici e melodrammatici ad minchiam..
9) … anche perchè spesso se ne sono altamente fregati di cos’hai scritto e dicono cose che non c’entrano un accidenti;
10) I commenti sgrammaticati (sì, due volte!);
11) Quelle cazzo di abbreviazioni! (Idem);
12) Gente che mescola il parlato *alle azioni*, perchè non mette asterischi o virgolette o altro, con il risultato che per capire cosa sta succedendo ci vogliono secoli di decifratura.
13) Gente così egocentrica che ingora deliberatamente le caratteristiche degli altri personaggi per fare ciò che vuole.
14) Gente che cambia deliberatamente le “condizioni di base” della role, per fare ciò che vuole…
15) … tipo quelli che, data una role ambientata nel primo pomeriggio, scrivono nel loro commento che è quasi mezzanotte perchè vogliono portarsi a letto l’altrui personaggio;

Parte III  – I Player

1) Maniaci travestiti da player;
2) Ninfomani travestite da player (par condicio);
3) Bimbi/e-minchia;
4) Gente che muove IL TUO personaggio nel suo commento;
5) Gente che sembra abbia mangiato tutto il manuale di D&D e poi non è in grado di spiegare in parole semplici e elementari che cavolo è un Gdr
6) Gente che non distingue Real da Role e si incazza per qualcosa successo fra i personaggi.
7) Gente che pretende di ruolare personaggi con passati difficili senza aver la più pallida idea di quello che sta facendo
8) Gente che se usi lo stesso prestavolto ti segnala l’account.
9) Gente che ti segnala l’account se rifiuti di far andare il tuo personaggio a letto con il loro;
10) Gente che se gli stai sulle palle ti segnala l’account.
11) Gente che segnala gli account.
12) Gente che ti chiede una role, ti fa startare e poi ti abbandona a metà senza dirti nulla;
13) Gente che non sa gestire un determinato personaggio ma vuole muoverlo lo stesso perchè è figo… (vedi Parte I)
14) Gente che con la scusa della role (che intanto non va avanti) ti assilla di domande su di te;
15) “Player” che approfittano dell’anonimato fornito dall’accaunt per provarci in chat.
16) Gente che confonde se stesso con il proprio personaggio;
17) Gente che ritiene che le ragazze non dovrebbero muovere personaggi maschili
(in realtà è tutta invidia, perchè spesso sono più affascinanti i loro pg di quelli mossi da chi maschio lo è davvero)

Parte IV – I gruppi GdR

1) GdR sulle Cinquanta Sfumature, che danno libero spazio ai Player di tipo 1, 2 e 3
(anche se ammetto di aver incrociato un Christian Grey pittosto bravo quando il fenomeno non era ancora dilagato… quanto talento sprecato!)
2) GdR sugli One Direction (terrento fertile per tutti i “Player” della peggior specie)
3) e di quelli su Settimo Cielo, ne vogliamo parlare?
4) Facciamo i GdR inutili in generale
5) Admin che chiedono role di prova quando la trama scritta da loro è un insulto all’italiano;
6) Admin (e assistenti) tiranni ed egocentrici che approfittano del proprio ruolo;
7) Gruppi che chiedono role di prova chilometriche privilegiando la quantità alla qualità;
8) Gruppi snob che non danno a chi è alle prime armi la possibilità di imparare;
9) GdR su Harry Potter che ti danno i compiti a casa (!) da consegnare, pena il BAN (Giuro che è vero);

Parte V – L’angolo dell’Admin

1) Gente che si iscrive, non sa cos’è un GdR, ti fa spiegare tutto e o ti ignora o è scema, perchè continua a non capire nulla;
2) Gente che si iscrive e non ruola, ma resta lì a tenere occupato un pg;
3) Gente che ruola come gli gira, ignorando le regole;
4) Gente che ignora il master;
5) Gente che si iscrive e non ti manda i dati del suo pg;
6) Gente che si iscrive solo per fare spam;
7) I Troll;
8) Gente che polemizza su tutto e vuole farti gestire il gruppo come vogliono loro;

Mina – The Ginger
Yuvie – The Alchemist
e tantissimi player, admin e master che hanno condiviso i loro sfoghi
(con mille grazie per la consulenza)

Cose che ti fanno incazzare – In libreria

È giunto il momento di sfogare la rabbia repressa.

01) Cinquanta Sfumature, Cinquanta Sfumature everywhere…
02) Vedere una parete intera dedicata SOLO ai romanzi vampiresco-adolescenziali;
03) Il reparto fantasy che non è più fantasy;
04) Trovare “Mondo Nuovo” di Huxley in mezzo ai Fantasy -.-”
05) Trovare Colfer e Gaiman sullo scaffale per “Ragazzi” (che poi vorrebbe dire per bambini) di fianco ai libri cartonati e alla Bambina della Sesta Luna
06) … e trovare invece Unika in mezzo al Fantasy “per grandi”;
07) Il reparto Fantascienza mischiato al reparto Fantasy;
08) Oppure il reparto Fantascienza che contiene solo Asimov;
(che, per carità, è un mito e merita il posto che ha, ma esistono anche altri autori per chi vuole variare un po’… )
09) Visto che ci siamo, anche il reparto Fantasy con solo Tolkien e Brooks;
10) Classici del calibro di Cime tempestose, pubblicati con la didascalia “I libri preferiti da Bella ed Edward” in copertina;
11) Il seggio vacante che costa 23-24 euro solo perché l’ha scritto la Rowling…
12) … ma direi i prezzi dei libri in generale;
13) La commessa che non toglie il prezzo quando fa i pacchetti per un regalo;
14) La commessa girata male;
15) Il commesso che fa di tutto per farti comprare il più possibile;
16) I commessi Mondadori che dovrebbero spiegarti le caratteristiche del Kobo e invece ne sai più tu che non l’hai mai preso in mano prima;
17) I commessi che ti spingono a chiederti perché lavorino in libreria visto che non conoscono nemmeno i grandi classici;
18) I commessi;
19) I libri di Moccia…
20) … e quelli della Meyer…
21) … e quelli ispirati a quelli della Meyer…
22) … che comunque a ben pensarci sono sempre meglio di quelli che verranno sull’onda delle Cinquanta Sfumature;
(sì, mi incazzo in anticipo, tanto vale mettersi avanti)
23) Le saghe vendute solo in volume unico e l’impossibilità di trovarle in volumi slegati…
24) … se ci sono in volumi slegati c’è sicuramente solo il primo e l’ultimo, con buona pace di quelli in mezzo;
25) I volumi unici che costano dai 24 ai 28 euro;
26) I libri sugli One Direction;
27) Quelli su Justin Bieber;
28) Visto che ci siamo anche quelli che circolavano tempo fa sui Tokio Hotel;
29) La mancanza della copia da sfogliare sulla pila dei libri incellophanati, con la conseguente impossibilità di leggere la trama o il prezzo scritti nei risvolti di copertina;
30)”Dove lo tenete Chricton?”
“Chricton?”
“Sì, quello di Jurassic Park…”
“Aaaaah! No, quello è Spielberg, devi cercare nella sezione DVD”

Si ringraziano tutti quelli che hanno contribuito con i loro sfoghi a questo articolo 🙂

Mina – The Ginger